Il mio account

Contatti

t

Aiuto

Maxischermi a led digitali Vs. manifesti pubblicitari Totalvision 15:25

Con i progressivi avanzamenti della tecnologia che sta dietro alla cartellonistica stradale, gli investitori pubblicitari si trovano davanti a scelte sempre più difficili da compiere. Ha più senso investire in una posizione privilegiata su un maxischermo a LED o acquistare un cartellone pubblicitario statico e quindi tradizionale? Ma è veramente necessario far uso di ogni fiocco e orpello disponibile sul mercato per rendere interessante il proprio messaggio pubblicitario? Oppure è l’idea di base della comunicazione, il concept scelto, a consentire ad un’azienda di ricevere un ritorno sull’investimento in seguito ad una campagna pubblicitaria?

La verità è che entrambi i tipi di cartelloni pubblicitari hanno grandi pregi. Dipende dai potenziali clienti, della società, dalla collocazione dell’impianto e last but not least dal budget per la pubblicità. Con tutti questi fattori intervenienti, un manifesto pubblicitario statico e cartaceo e dunque tradizionale può rivelarsi più efficace e viceversa.

Attrarre il cliente con i maxischermi led digitali vs. manifesti pubblicitari

I cartelloni digitali aprono un mondo di opzioni per rendere la comunicazione più interattiva ed originale: transizioni, effetti speciali, video e altre funzionalità. Per i cartelloni tradizionali, invece, la questione è piuttosto semplice, non esistono tanti fronzoli. Tutto si gioca sulla posizione ed eventualmente sull’illuminazione notturna o la retroilluminazione. Le aziende che tentano di catturare l’attenzione di un nuovo pubblico e hanno bisogno di farsi conoscere per la prima volta dovrebbero assolutamente prendere in considerazione i maxischermi led. I maxischermi a led si rivelano particolarmente efficaci sulle fasce demografiche più giovani che hanno una soglia di attenzione, come rivelano gli studi su pubblicità e annunci pubblicitari, decisamente più bassa. Da non sottovalutare anche il fatto che i maxischermi a led consentono di flessibilizzare al massimo e in breve tempo l’innesto di modifiche sulla creatività dei contenuti pubblicitari.

I 10 secondi di uno slot offerti dai maxischermi a led potrebbero essere la giusta soluzione per mantenere il messaggio breve e al contempo accattivante. Lo schermo a led attirerà l’attenzione spettatore e lo tratterrà da spostare lo sguardo altrove dopo poco.

Al contrario, all’occhio dei viaggiatori più anziani colpirà di più il cartellone pubblicitario, da sempre vissuto come elemento che spezza la monotonia della guida. La staticità del messaggio, inoltre, consentirà di avere maggior tempo a disposizione per vedere chiaramente il manifesto mano a mano che l’automobilista si avvicina e prima che sparisca completamente dalla visuale. A seconda dell’età del tuo potenziale cliente, questo potrebbe essere un fattore importante da considerare nel processo decisionale.

Come scegliere il posizionamento dei maxischermi a led Vs. cartelloni tradizionali

Proprio come i potenziali clienti sono importanti da considerare nell’esaminare le opzioni pubblicitarie, il posizionamento è fondamentale. Anche se può sembrare una buona idea investire in un unico grande cartellone pubblicitario digitale, occorre prendersi del tempo per valutare e decidere se il luogo in cui è collocato renderà efficace la comunicazione e funzionerà meglio per questo approccio.

La migliore posizione per un maxischermo a led o un manifesto pubblicitario? Semplice, dove c’è un pubblico in cattività.

Stiamo parlando di aree ad elevato traffico, dove l’elevato passaggio di veicoli e ingorghi creano stop frequenti e quindi un pubblico in cattività. Al contrario, lunghi tratti di strada che attraversano zone poco popolose o dove all’orizzonte il paesaggio è desolato e con poco altro da guardare, creano i presupposti migliori per inserire un manifesto da guardare.

Considera entrambe le opzioni. Un individuo frustrato e intrappolato nel traffico potrebbe trovare fastidioso un messaggio dinamico trasmesso da un maxischermo a led che richiede ulteriore attenzione. Al contrario se si è fermi al semaforo potrebbe essere piacevole guardare uno spot dinamico. Un cartellone digitale a LED può offrire questo. Tuttavia, un annuncio che rimane statico può essere la migliore strategia per approcciare un conducente su una strada extraurbana o a lunga percorrenza.

Bilancio finale maxischermi led VS. cartelloni e manifesti pubblicitari tradizionali

Per ovvi motivi, la pubblicità LED e digitale con i suoi vari effetti potrebbe costare più di un cartellone o dei manifesti per affissione tradizionali. Sebbene il posizionamento e lo stile incidano anche sui costi, è importante per un’azienda assicurarsi che l’aggiunta di questa spesa abbia un senso per l’azienda.

Se la società attira più clienti attraverso annunci posizionati strategicamente, è sensato investire nel meglio del meglio in questo segmento.

Tuttavia, se il passaparola e la clientela abituale portano più entrate per il tuo business, un approccio tradizionale potrebbe avere più senso!

La verità è che entrambi gli stili di pubblicità hanno dei plus e meritano di essere presi in considerazione nel media planning di un’azienda. Lievi sfumature negli obiettivi del marketing aziendale riveleranno quale stile avrà più senso utilizzare sulla base del caso specifico. In conclusione, la pubblicità strategica migliorerà la vostra comunicazione aziendale a prescindere dallo stile e dal tone of voice che sceglierete per il vostro target.

WhatsApp Scrivici su Whatsapp