Carta Blue Back o Carta Bianca? Totalvision 17:41

Scegliere il giusto supporto per la stampa poster

Siete incerti sull’utilizzo di carta blue back o di carta bianca water resistant? Se vi siete posti questa domanda, sicuramente avrete ben compreso che la scelta della carta sulla quale stampare è fondamentale per preservare una certa qualità di stampa anche diversi giorni dopo la prima esposizione. Le condizioni atmosferiche, la durata, ma anche l’applicazione sulle affissioni precedenti possono variare il grado di visibilità dei  nostri manifesti 6×3.

Per la stampa manifesti vengono presi in considerazione due tipi di carta: la carta Blue Back e la carta White Back, entrambe si possono trovare con grammatura 115 e 120. Come facciamo a determinare quale tipo di carta è più adatta per la nostra stampa poster? Come diceva Einstein: “Tutto è relativo”. Sostanzialmente dipende dall’utilizzo che ne dobbiamo fare.

 

Le qualità della carta Blue Back

La carta Blue Back è la carta che viene utilizzata per le affissioni esterne, la più adatta per le vostre campagne outdoor. Tutti i manifesti pubblicitari che vi è capitato di vedere per strada, dal grande formato al formato medio-piccolo sono stampati in carta blue back. Sulla nostra piattaforma online potrete trovare carta blue back 120gr anti-spappolo e anti-intemperie, più spessa e quindi più resistente della 115, la più indicata per esterni. Può resistere fino a 3 mesi, perchè ben sopporta l’usura causata dagli agenti atmosferici e grazie al suo fondo blu (il cosiddetto blue back) garantisce la massima coprenza sulle affissioni preesistenti.

E la carta bianca Water Resistant?

La carta bianca Water Resistant, è decisamente meno costosa della blue back, ma è altrettanto indicata per la stampa grande formato poiché, come suggerisce il nome, resiste all’acqua ed è anti-spappolo ma la sostanziale differenza sta nel fatto che non possedendo il retro blu coprente, le sue prestazioni su diverse stratificazioni di manifesti non sono all’altezza della carta blue back.